Daniel Bertapelle – Alta Cucina a Padova

Chi si accontenta gode, chi non si accontenta può godere di più, sorprendendo gli altri, superando ogni volta se stesso verso una perfezione tutta sua.

“Cucinare suppone una testa leggera, uno spirito generoso e un cuore largo” diceva Gauguin. Daniel Bertapelle ha la testa leggera dell’inventore, lo spirito generoso del cuoco e il cuore largo di chi ama a tal punto ciò che fa da diventare ciò che fa.

Non c’è sosta nella sua ricerca, non c’è orario nella sua precisione, non c’è limite nella sua fantasia, tutto è in un funzione dei suoi piatti, creati, studiati, amati con il solo scopo di stupire chi li gusta.

Dopo una formazione “sul campo” frequentando sin da piccolo le cucine di grandi Hotel e poi affiancando Riccardo Lepriero in uno dei ristoranti di pesce più famosi di Padova (Al Cichetto), Daniel è stato subito notato dagli esperti del settore che lo hanno voluto sia come formatore sia come primo chef nella conduzione di un ristorante da mettere in risalto. La sua forte passione è stata così strumento motivazionale efficace per avvicinare altri giovani al mondo della cucina. La sua esperienza è stata un bagaglio prezioso da trasmettere alla brigata del Viest Hotel di Vicenza diventato, grazie al suo apporto, tra i migliori ristoranti del vicentino.

Cucinare per lo chef Daniel è sfogare la passione che ha per il cibo: “Mentre cucino mi emoziono e l’intento Ë quello di trasmettere queste emozioni nei piatti che creo. Trasmettere me stesso va oltre al saper cucinare bene un piatto che di per sé non basta per distinguersi ed eccellere.”